• Claudio De Rosa

I 5 NFT più costosi del 2021: le opere digitali rivoluzionano il mercato dell’arte

Nft, acronimo che sta per “Non Funglible Token, per dirla in parole semplici, è un certificato digitale che attesta la proprietà di un bene e ne garantisce l’autenticità e l’unicità in quanto registrato su blockchain. Il bene in questione può essere un video, un’immagine, una canzone, una gif. Qualsiasi opera digitale può diventare Nft.

La blockchain è un database strutturato sotto forma di blocchi, ciascuno dei quali contiene una serie di informazioni, detto in modo più comprensibile, le blockchain rappresentano dei registri digitali e svolgono una serie di funzioni diverse. Questa tecnologia sta alla base di criptovalute tra le più importanti attualmente esistenti, come Bitcoin ed Ethereum e serve per garantire il livello di sicurezza e trasparenza, che le caratterizza e che le ha rese così popolari.


Il mercato degli Nft sta rivoluzionando completamente il mondo dell’arte, aprendo nuovi orizzonti, fino a qualche anno fa inimmaginabili. Nel 2021 il mercato degli Nft ha generato transazioni per 26,9 miliardi di dollari in criptovaluta. CryptoPunks è stata la collezione di maggior successo, che ha generato un volume di transazioni di circa 3 miliardi di dollari.


nft crypto punks larva labs digital images mercurio blog
CryptoPunks di Larva Labs

Ecco a voi i 5 Nft più costosi del 2021:


1: The Merge, Murat Pak, $91.8 milioni

the merge murat pak crypto image nft mercurio blog
The Merge

Vendita record dell’artista digitale Murat Pak sul marketplace digitale Nifty Gateway, nota piattaforma di compravendita di opere d’arte digitali in formato Nft. Circa trentamila collezionisti hanno infatti acquistato 266.445 quote della sua opera The Merge, per una somma complessiva di 91,8 milioni di dollari. a Merge Collection ha un meccanismo di scarsità incorporato per assicurare che la fornitura di token diminuisca nel tempo. Ogni trasferimento di token Merge si fonde con il token nel portafoglio del destinatario, sommando il valore di massa e ottenendo un unico token.


Pak è uno dei nomi altisonanti dell’arte digitale, famoso per aver creato nel 2014 l’intelligenza artificiale Archillect, un algoritmo che è in grado di registrare i gusti delle persone analizzando condivisioni e like sui social e proponendo dunque al singolo utente immagini di conseguenza.



2: Everydays – the First 5000 Days, Beeple, $69 milioni

everydays the first 5000 days crypto image crypto currency nft mercurio blog
Everydays

Mike Winkelmann, in arte Beeple, è l’autore di Everydays – the First 5000 Days. Un collage di 21.069 x 21.069 pixel delle sue prime cinquemila opere giornaliere, venduto all’asta da Christie’s per 69,3 milioni di dollari, circa 15mila dollari per ognuna delle opere che lo compongono. Il quarantenne autore dell’opera del Wisconsin è il più noto artista digitale del momento ed è seguito su Instagram da oltre due milioni di persone, vanta inoltre svariate collaborazioni con personaggi celebri. Il primo disegno nasce nel 2007, quando si mise a disegnare zio Jim, soprannominato Uber Jay, che è situato in alto a sinistra nell’opera completa. Da allora decise di produrre qualcosa di artistico ogni giorno. Quasi nessuno conosceva Beeple e per molto tempo praticamente nessuno guardò le sue opere.



3: Human One, Beeple, $29 milioni

human one beeple nft crypto image crypto currency mercurio blog
Human One

L’opera, Human One, è una scultura dinamica in movimento in formato 3D che rappresenta un astronauta in una tuta spaziale che si muove in varie ambientazioni. È la prima opera ibrida di Beeple (sia fisica che digitale). È stata esposta il 30 ottobre 2021 al Christie’s Rockefeller Center e poi venduta all’asta sempre da Christie’s per 29 milioni di dollari.

Il design di Human One, spiega Beeple, «permette al video di essere modificato da remoto sia nell’oggetto fisico che nel suo NFT, consentendo al messaggio e al significato di questo pezzo di evolversi nel corso della mia vita. Mentre un’opera d’arte tradizionale è più simile a un’affermazione finita, congelata nel tempo nel momento in cui viene completata, l’esclusiva capacità di aggiornamento di quest’opera d’arte la rende più simile a una conversazione in corso».




4 e 5: CryptoPunk #7523 e CryptoPunk #4156, Larva Labs, $11.750 milioni e $10.3 milioni



Il progetto è stato lanciato nel giugno 2017 dallo studio Larva Labs, un team di due persone composto dagli sviluppatori di software canadesi Matt Hall e John Watkinson. Il progetto sperimentale è stato ispirato dalle scene punk londinesi, dal movimento cyberpunk e dagli artisti di musica elettronica Daft Punk. È una serie di 10.000 immagini tokenizzate come Nft sulla blockchain di Ethereum.


Essendo un Nft effettivamente un attestato di proprietà di un oggetto digitale e, in questo caso, detenere un Nft CryptoPunk significa che sei l’unico proprietario di un avatar pixel unico nel suo genere. Il progetto è diventato popolare nel 2021 dopo che alcuni CryptoPunk sono stati venduti per milioni di dollari, rendendoli alcuni degli NFT più costosi al mondo.


crypto punk crypto currency nft crypto image larva labs mercurio blog
CryptoPunk #7523





Tags: